Come proteggersi dai virus e software dannosi

Come proteggersi dai software dannosi e virus

Un codice dannoso in informatica si riferisce a porzioni di software progettate per causare danni o compiere azioni dannose su un sistema informatico senza il consenso dell’utente. Questo termine comprende una varietà di minacce informatiche, tra cui virus, worm, trojan, ransomware e altri tipi di malware. Il codice maligno è scritto con l’intenzione di compromettere l’integrità, la riservatezza o la disponibilità dei dati, nonché danneggiare o controllare i sistemi informatici.
In questo articolo cercheremo di distinguere le varie tipologie e come proteggersi dai virus e software dannosi.

Indice

Tipi di software dannosi

Questi agenti malevoli, simili ai parassiti del mondo biologico, si infiltrano nei dispositivi e nei network, replicandosi e diffondendosi con l’obiettivo di causare danni, dal deterioramento delle prestazioni del sistema alla compromissione di dati sensibili.Esploriamo le varie tipologie di virus informatici, ognuna con le proprie caratteristiche e modalità di attacco. La comprensione di queste minacce è fondamentale per pervenire qualsiasi rischio per la violazione dei dati sensibili.

Ecco una lista dei virus informatici piu diffusi e la loro funzione:

ROOTKIT

I rootkit sono programmi informatici progettati per nascondere o camuffare la presenza di malware o attività dannose su un sistema. Possono manipolare il sistema operativo e altri software, modificando o eludendo le funzioni di sicurezza, per garantire una persistenza a lungo termine e un accesso privilegiato non autorizzato al sistema. L’obiettivo principale di un rootkit è operare in modo furtivo, spesso consentendo a un attaccante di mantenere il controllo del sistema senza essere rilevato. La rilevazione e la rimozione dei rootkit sono spesso sfide complesse per gli strumenti di sicurezza informatica.
La varietà e la complessità dei rootkit possono rendere difficile la loro individuazione e rimozione. Gli strumenti di sicurezza avanzati, le analisi approfondite del sistema e gli aggiornamenti regolari sono essenziali per proteggere un sistema da tali minacce.

VIRUS

Un virus informatico è un tipo di malware progettato per infettare, danneggiare o alterare il funzionamento di un computer, un sistema operativo o un programma software. I virus informatici si diffondono collegandosi a file eseguibili o a documenti e si propagano quando questi file vengono aperti o eseguiti. Una volta attivato, il virus può svolgere una serie di azioni dannose, come la distruzione di dati, la modifica delle funzionalità del sistema, il furto di informazioni sensibili o il rallentamento delle prestazioni del computer. La propagazione dei virus spesso avviene attraverso la condivisione di file infetti, allegati di posta elettronica, o l’uso di dispositivi di archiviazione rimovibili. La protezione contro i virus informatici coinvolge l’utilizzo di software antivirus, l’aggiornamento regolare del sistema operativo e delle applicazioni, e la prudenza nell’aprire file provenienti da fonti non attendibili.

TROJAN

Un trojan, abbreviazione di “trojan horse” (cavallo di Troia), è un tipo di malware che si presenta come un’applicazione legittima o un file affidabile, ma in realtà contiene codice dannoso. A differenza dei virus, i trojan non si replicano autonomamente, ma si nascondono all’interno di software o file legittimi per ingannare gli utenti e ottenere l’accesso non autorizzato al sistema.Una volta che un trojan è stato eseguito sul dispositivo dell’utente, può svolgere una varietà di attività dannose, come il furto di dati, la registrazione delle tastiere (keylogging), l’apertura di una “porta posteriore” per consentire l’accesso remoto da parte di un attaccante, la distruzione di dati, o la partecipazione del dispositivo a reti botnet.Anche in questo caso la difesa contro i trojan coinvolge l’utilizzo di software antivirus e antimalware, la cautela nell’aprire allegati o link da fonti non attendibili e la regolare scansione del sistema per individuare e rimuovere eventuali minacce.

WORM

Un worm informatico è un tipo di malware che si auto-replica e si diffonde attraverso una rete, senza bisogno dell’intervento diretto dell’utente per essere eseguito. A differenza dei virus che si attaccano a file eseguibili, i worm sono programmi indipendenti che sfruttano le vulnerabilità di sicurezza di un sistema per propagarsi da un host a un altro. Possono viaggiare attraverso reti, collegamenti e dispositivi, cercando di infettare quante più macchine possibile.I worm possono avere varie finalità, tra cui il danneggiamento di sistemi, la raccolta di informazioni sensibili, la creazione di reti botnet per condurre attacchi distribuiti o la distribuzione di altri tipi di malware. A causa della loro capacità di propagazione rapida e autonoma, i worm possono causare danni significativi alle reti e ai sistemi informatici.La protezione contro i worm richiede l’uso di software di sicurezza aggiornato, la regolare applicazione di patch di sicurezza per correggere vulnerabilità note e pratiche di sicurezza di rete che limitano la diffusione non autorizzata.

Launcher

Si riferisce ad un tipo di malware che funge da “lanciatore” o avviatore per altri tipi di virus o malware più complessi. In altre parole, potrebbe essere un componente iniziale di una catena di infezione, il cui compito è avviare o introdurre altre minacce nel sistema.Queste azioni potrebbero includere il caricamento di altri moduli malware, la creazione di backdoor per accesso remoto o l’esecuzione di operazioni dannose sul sistema.Come tutti gli altri tipi di virus informatici la protezione include l’utilizzo di antivirus aggiornati ed evitare di cliccare su link o aprire allegati da fonti non attendibili.

Backdoor

Codice dannoso che consente a un attaccante di ottenere accesso remoto a una macchina o a un dispositivo infetto. Attraverso l’uso di una backdoor, l’attaccante può eseguire comandi in remoto sul sistema.Questo accesso remoto fornisce all’attaccante un controllo completo sulla macchina, consentendo loro di eseguire comandi, raccogliere informazioni, installare ulteriore malware o compiere altre azioni dannose senza il consenso o la consapevolezza dell’utente legittimo.

APT

Un Advanced Persistent Threat (APT) è una minaccia informatica avanzata e persistente, caratterizzata da un malware progettato su misura per specifiche aziende o settori. Gli APT sono noti per la loro capacità di operare in modo furtivo e persistente nel lungo termine, cercando di eludere le misure di sicurezza tradizionali.Le caratteristiche principali gli APT è che sono spesso difficili da rilevare, poiché cercano di evitare la scoperta da parte degli strumenti di sicurezza convenzionali. Possono utilizzare tecniche avanzate di evasione e criptazione e cercano di mantenere un accesso duraturo ai sistemi bersaglio.Gli attacchi APT spesso utilizzano una combinazione di tecniche sofisticate, come spear phishing, exploit di vulnerabilità, backdoor personalizzate e altri metodi avanzati.Di solito hanno obiettivi strategici, come il furto di informazioni sensibili, la raccolta di dati industriali o la compromissione delle infrastrutture critiche.

SPAMMER

Questo tipo di codice, quando infetta una macchina, la utilizza come piattaforma di lancio per l’invio di mail SPAM.Il codice dannoso di uno spammer può incorporare funzionalità di automazione per inviare messaggi in modo massiccio, mascherare l’origine del messaggio per eludere i filtri antispam e, in alcuni casi, perseguire ulteriori obiettivi dannosi, come la distribuzione di altri tipi di malware o il furto di informazioni.

SPYWARE

Spyware o Info Stealer è un tipo di software progettato per estrarre illegalmente informazioni da un computer infetto. Questo genere di malware è creato con l’intento di monitorare le attività dell’utente, raccogliere dati sensibili e trasmetterli a terzi, di solito a fini fraudolenti o dannosi.

BOTNET

Una botnet è un insieme di dispositivi o computer infettati da malware e controllati in remoto da un singolo comando centrale, noto come “botmaster” o “command and control server” (C&C server). La caratteristica distintiva di una botnet è la sua capacità di controllare simultaneamente tutte le macchine infettate, creando un tipo di controllo a “sciame” o “hive control”.

SCAREWARE

La Scareware è un tipo di software malevolo progettato per spaventare o intimidire gli utenti. Questo genere di malware avverte gli utenti di una falsa infezione o vulnerabilità nel sistema, cercando di costringerli a compiere azioni che portano al download di software infetto o a effettuare pagamenti online.

CABBY/DOWNLOADER

Un tool che scarica automaticamente software da diversi repository; poiché non ha istruzioni con un alto grado di compromissione, di solito passa inosservato agli strumenti anti-malware.

RANSOMWARE

Ransomware è un tipo di malware progettato per criptare i file o bloccare l’accesso a un sistema informatico, richiedendo poi un pagamento (un “ransom” o riscatto) in cambio del ripristino dell’accesso o della decrittazione dei file.

ADWARE /PUP /PUA

La loro presenza è spesso legata a comportamenti indesiderati, come la visualizzazione di annunci pubblicitari invasivi o la modifica delle impostazioni di navigazione.

  1. Adware (Programma Pubblicitario): Si tratta di software progettato per mostrare pubblicità agli utenti. Mentre alcuni adware possono essere relativamente benigni, altri possono diventare invasivi, mostrando annunci indesiderati e persino raccogliendo informazioni personali dell’utente.
  2. PUP (Potentially Unwanted Program): Questo termine si riferisce a programmi che, sebbene siano tecnicamente legali e installati dall’utente, possono avere effetti indesiderati. Ciò potrebbe includere modifiche alle impostazioni del browser, l’installazione di barre degli strumenti non richieste o la visualizzazione di annunci invasivi.
  3. PUA (Potentially Unwanted Application): Questo termine è spesso utilizzato in contesti di sicurezza informatica per descrivere applicazioni che potrebbero rappresentare un rischio per la sicurezza o la privacy dell’utente. Le PUA potrebbero includere programmi che raccolgono informazioni personali senza il consenso dell’utente o che presentano comportamenti sospetti.

Ecco 10 regole essenziali per proteggersi dai virus e minacce informatiche:

  1. Mantieni un Antivirus Aggiornato:
    • Installa un buon software antivirus e antimalware.
    • Aggiorna regolarmente le definizioni del virus per coprire le nuove minacce.
  2. Aggiorna il Sistema Operativo e le Applicazioni:
    • Mantieni il sistema operativo e tutte le applicazioni aggiornati.
    • Gli aggiornamenti spesso correggono vulnerabilità di sicurezza.
  3. Utilizza un Firewall Attivo:
    • Abilita un firewall per controllare il traffico di rete.
    • Blocca l’accesso non autorizzato al tuo sistema.
  4. Educazione sulla Sicurezza Informatica:
    • Informa te stesso sulle minacce comuni e le tattiche di phishing.
    • Sii consapevole delle pratiche sicure durante la navigazione online.
  5. Download Solo da Fonti Attendibili:
    • Scarica software solo da siti web ufficiali e fonti attendibili.
    • Evita link sospetti e annunci pop-up.
  6. Backup Regolari dei Dati:
    • Esegui backup regolari dei tuoi dati importanti.
    • Utilizza servizi cloud affidabili o dispositivi di archiviazione esterni.
  7. Password Sicure e Cambiate Regolarmente:
    • Usa password complesse e uniche per ciascun account.
    • Cambia le password regolarmente.
  8. Cautela nei Confronti di Email Sospette:
    • Non aprire allegati o cliccare su link in email sospette.
    • Verifica sempre la legittimità delle comunicazioni.
  9. Navigazione Sicura su Internet:
    • Usa connessioni sicure (HTTPS) quando inserisci informazioni sensibili online.
    • Evita siti web non sicuri e usa l’accesso tramite connessioni VPN quando possibile.
  10. Monitora l’Attività del Computer:
    • Osserva l’attività del tuo computer per rilevare comportamenti anomali.
    • Segnala eventuali problemi ai servizi di supporto tecnico o ai responsabili della sicurezza.

Migliori antivirus del 2023

I migliori antivirus del 2023 sono:

  • Norton — Il miglior antivirus completo del 2023, con una protezione avanzata da virus, malware, ransomware e phishing, oltre a funzionalità extra come VPN, gestione password e backup cloud.
  • Bitdefender — Ideale per scansioni leggere e veloci, con un’ampia gamma di strumenti di sicurezza come firewall, protezione webcam, antitraccia online e parental control.
  • Surfshark Antivirus — Una soluzione conveniente che combina un potente antivirus con una VPN di alta qualità, per navigare in sicurezza e anonimato su tutti i dispositivi.
  • Kaspersky — Un antivirus affidabile e facile da usare, con una protezione efficace da tutte le principali minacce online, oltre a funzionalità aggiuntive come crittografia dei dati, protezione della privacy e controllo parentale.
  • Malwarebytes — Offre una protezione completa contro virus, ransomware, spyware e altre minacce online. Ha anche una funzione di pulizia avanzata che rimuove i file inutili e ottimizza le prestazioni del PC.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *